A causa dell’uragano Matthew, il quale ha tenuto lontano gli abitanti di Florida, Georgia e Carolina dalle sale cinematografiche, il Box Office Usa di questo secondo weekend di ottobre non ha registrato incassi da ricordare. Vince La Ragazza del Treno, mentre arriva un flop inatteso da The Birth of a Nation.

Con un incasso discreto di 24,66 milioni di dollari, La Ragazza del Treno vince facilmente il Box Office Usa per il weekend appena terminato, a preoccupare però sono le recensioni contrastanti che potrebbero allontanare molto presto il film dalle zone alte della classifica.

Al secondo posto scivola Miss Peregrine – La casa per Bambini Speciali. Il calo del 48% rispetto al weekend d’esordio porta al titolo diretto da Tim Burton un incasso di 15 milioni per un totale che sale ora a quota 51,05 milioni, worldwide invece il film ha quasi raccolto 100 milioni (96,18 milioni) con molti altri mercati da raggiungere.

Il terzo posto del podio va al dramma Deepwater – Inferno sull’oceano, il calo è stato del 41% mentre l’incasso di 11,75 milioni porta il film diretto da Peter Berg a quota 38,51 milioni, siamo fin troppo lontani dai costi budget che risultano essere pari a 110 milioni, saranno a questo punto i mercati internazionali ad avere l’obbligo di non trasformare un gran bel film in un flop economico.

La top five si chiude con I Magnifici 7 e Cicogne in Missione, con rispettivamente 9,15 milioni (tot. 75,91 mil) e 8,45 milioni (tot. 50,11 mil).

Tra le new entries del weekend c’è però da segnalare il pesante tonfo di The Birth of a Nation, stiamo parlando del dramma a sfondo raziale della Fox Searchlight che si è accontentato di un incasso pari a 7,1 milioni, una cifra ben al di sotto delle aspettative degli analisti, speranzosi tra l’altro di vedere questo titolo tra i migliori film dell’anno con buone possibilità di entrare nella lotteria degli Oscar 2017.