Mentre tutti si aspettavano un esordio sfavillante per Rambo: Last Blood, a vincere il Box Office Usa nel weekend è stato il sorprendente Downton Abbey. Solo discreta invece l'apertura di Ad Astra.

Tre anni dopo la chiusura della serie tv originale, Dowton Abbey è approdato al cinema, e lo ha fatto a suon di milioni. Il film tratto dall'omonima serie tv ha stravinto la sfida delle nuove uscite, ed ha portato a casa la bellezza di 31 milioni di dollari. Per Focus Features si tratta del record assoluto di incasso per un film distribuito in Usa.

Ad Astra è stato presentato di recente alla Mostra del Cinema di Venezia (in concorso), partiva da un budget da oltre 80 milioni, e poggiava le proprie basi sulla presenza del cast di Brad Pitt, ciononostante non è andato più avanti del secondo posto. L'incasso maturato dallo sci-fi è stato 19.21 milioni di dollari, con una media per sala di poco superiore ai 5500 dollari. Non si tratta di un vero flop, ma poco ci manca.

Chi non può assolutamente considerarsi vincitore è stato senza dubbio Rambo: Last Blood, terzo con solo 19 milioni di dollari di incasso. Le previsioni degli analisti per tutta la settimana puntavano su un esordio vincente, ma evidentemente qualcosa non è andato come doveva, e Sylvester Stallone si è ritrovato con un incasso abbastanza deludente.

La quarta posizione del Box Office Usa è andata a IT: Capitolo Due, il cui incasso è stato 17.24 milioni di dollari. Ora l'horror di Andy Muschietti viaggia ad una quota complessiva di 179.16 milioni. Ha tenuto alla grande anche Hustlers: il drama-movie con Jennifer Lopez ha perso meno del 50% degli incassi del weekend d'esordio, piazzando uno score da 17 milioni di dollari, ed un totale non male da 62.55 milioni.