La montagna di critiche negative non poteva non determinare un brusco calo per il secondo weekend di programmazione nordamericana di Batman v Superman: Dawn of Justice, per il cinecomic Warner Bros infatti la vittoria del Box Office Usa sarà molto, ma molto più striminzita

Dimenticate il mostruoso esordio da 81,6 milioni di dollari dello scorso venerdì, Batman v Superman nel suo secondo venerdì di programmazione si è infatti dovuta accontentare di un incasso da circa 15,35 milioni; togliendo dagli 81,6 milioni gli incassi delle anteprime (27,7 milioni), siamo a quota 53,9 milioni, ragion per cui con i 15,35 milioni di ieri il calo colossale è del 70% circa.

La vittoria del Box Office Usa del weekend non è in discussione, ma il calo fa capire quanto il cattivo passaparola dei fan stia già influendo sulla corsa botteghino del cinecomic diretto da Zack Snyder, al momento le stime spingono l’incasso dell’intero weekend tra i 45 milioni ai 55 milioni.

Rimanete connessi per nuovi aggiornamenti…