Dopo una serie di flop che hanno portato il Box Office Usa a registrare incassi bassi come non era mai successo negli ultimi 25 anni, l’horror IT ha esordito a suon di milioni, facendo saltare una serie impressionante di record.

Nel suo primo weekend d’esordio IT ha fatto segnare la mostruosa cifra di 118,15 milioni di dollari, con una media per sala di oltre 28 mila dollari, da paura. Statistiche alla mano l’horror diretto da Andres Muschietti è entrato nella storia frantumando una serie impressionante di record, di cui vi riportiamo qui di seguito:

  • Il weekend d’esordio più alto nel mese di settembre.
  • Il weekend d’esordio più alto nella stagione autunnale.
  • Il weekend d’esordio più alto per un film horror.
  • Il weekend d’esordio più alto per un film tratto dai romanzi di Stephen King.
  • Il venerdì di programmazione più alto del mese di settembre.
  • Il venerdì di programmazione più alto per un film R-Rated.

Ma non finisce qui, perchè l’esordio di IT da 117,15 milioni di dollari ha superato quello di Spider-Man: Homecoming (117 milioni), ed è diventato il terzo più alto del 2017, davanti hanno resistito La Bella e la Bestia (174,8 milioni) e Guardiani della Galassia vol. 2 (146,2 milioni). Ed ancora si tratta del secondo weekend d’esordio della storia per un film R-Rated (vietato ai minori), il primo rimane Deadpool (132,4 milioni), il quale però era stato superato nella sola giornata di venerdì da IT. Insomma, senza l’Uragano Irma l’horror tratto dal romanzo di Stephen King avrebbe potuto segnare cifre ancora più spettacolari, a tal proposito gli analisti credono che per strada ancora qualche milione.