L'atteso exploit di Non c'è più Religione non è avvenuto, il Box Office Italia infatti è rimasto saldamente nelle mani di Sully, il biopic diretto da Clint Eastwood capace di mettere d'accordo pubblico e critica.

Mentre la commedia italiana pensava di iniziare a raccimolare soldoni in attesa del periodo natalizio, zitto zitto Sully si prendeva nuovamente il primo posto del Box Office Italia. Il biopic con Tom Hanks ha raccolto nel weekend altri 1,9 milioni per un totale ottimo di 4,7 milioni di euro in due weekend.

Esordio al secondo posto per Non c'è più Religione, il nuovo film diretto da Luca Miniero (Benvenuti al Sud) ha raccolto soltanto 1,7 milioni (1,9 milioni in cinque giorni), un risultato non proprio in linea con gli altri successi del regista, facile però immaginare che nel lungo periodo natalizio ci sarà l'atteso recupero.

Al terzo posto scende Un Natale al Sud, l'incasso in questo caso è stato di 953 mila euro per un totale di 2,4 milioni. Nel resto della top five troviamo Animali Fantastici e Dove Trovarli con 914 mila euro (tot. 14,3 milioni) e Una Vita da Gatto con 621 mila (tot. 684 mila).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.