Se Hollywood è letteralmente in un vortice mediatico come mai prima d'ora a causa dello scandalo Weinstein, la situazione in casa Weinstein Company è anche peggio. Il fratello di Harvey Weinstein, Bob, in un'intervista a Hollywood Reporter ha infatti detto di prendere le distanze dal fratello oltre che di aver subito le sue angherie per anni.

Stando a quanto rivelato da Bob Weinstein, i rapporti col fratello non erano così idilliaci come si potrebbe pensare affermando che negli ultimi anni ha parlato poche volte con lui, dato che Harvey si dedicava all'ufficio della compagnia a New York mentre Bob si dedicava alla Dimension Films. Questo sarebbe, in parte, il motivo per cui Bob non era a conoscenza dei comportamenti di Harvey.

Ecco uno stralcio dell'intervista rilasciata da Bob Weinstein:

"Sono mortificato e disgustato dalle azioni di mio fratello, e mi sento male per le vittime. Sono loro vicino, davvero. [...] Ho divorziato da mio fratello cinque anni fa. Letteralmente. E chi mi conosce sa che non potevo stargli vicino, non sopportavo i tradimenti, le menzogne e il suo atteggiamento verso chiunque. Dovevo allontanarmi per sopravvivere”.

Bob ha anche inevitabilmente parlato di quale sarà il futuro della compagnia:

“Proporremo un nuovo nome, e non ci sarà il nostro cognome in esso, posso promettervelo. [...] Ci sono persone interessate a partecipare finanziariamente alle nostra attività a condizione che Harvey Weinstein non abbia più nulla a che fare con noi."

Se mai ci sarà un futuro per Harvey Weinstein non sarà in alcun modo legato a Hollywood, parola di Bob Weinstein:

“Non dobbiamo permettere a Harvey di tornare a lavorare in questa industria. Mai. Ha perso i suoi diritti. Può ancora essere riabilitato come essere umano, ma non può tornare a lavorare a Hollywood.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.