Una storia dall’epilogo forse inevitabile, ma che ci lascia comunque esterrefatti: Bill Cosby, idolo di bambini e ragazzi cresciuti con la serie I Robinson, è stato dichiarato colpevole di violenza sessuale e ora rischia 30 anni di carcere.

Il verdetto è stato espresso dalla giuria composta da sette uomini e cinque donne dopo ben 15 ore di consultazione. Negli ultimi anni, più di sessanta donne hanno accusato l’attore di averle drogate e violentate, ma Cosby si è sempre dichiarato innocente.

La condanna non è ancora stata espressa dal giudice, ma questo verdetto pare porre definitamente fine non solo a una delle vicende più oscure degli ultimi tempi, ma soprattutto alla carriera e all’immagine di quello che era un uomo integro e benevolente. O almeno così sembrava.