La nona edizione del Bif&st è giunta al termine. Nella sua ultima giornata la kermesse ha proiettato una versione restaurata di Nuovo Cinema Paradiso, il film del 1988 di Giuseppe Tornatore che si aggiudicò, tra tutti gli altri premi ricevuti, l’Oscar come miglior film straniero nel 1990.

Nuovo Cinema Paradiso è tornato ad essere proiettato a Bari dopo 30 anni, la stessa città dove il 29 settembre 1988 ospitò l’anteprima mondiale. Gli stessi lunghissimi applausi ricevuti a fine proiezione anni addietro sono stati replicati anche oggi, con spettatori commossi come se l’avessero visto per la prima volta.

Il duro lavoro di restauro è stato realizzato grazie a Cristaldi Film, Cinecittà Luce e Cineteca di Bologna nel 2013 presso il Laboratorio L’immagine Ritrovata. La proiezione è stata introdotta dal regista Giuseppe Tornatore, il quale ha voluto ringraziare gli organizzatori del Bif&st per la mostra dedicata alla pellicola, e per le proiezioni che questa settimana sono state offerte al pubblico in forma gratuita presso il Colonnato del Palazzo ex Provincia. La mostra, ideata e curata da Ninni Panzera e Ida Panzera per La Zattera dell’Arte in collaborazione con Cinecittà Luce, è stata presentata in Italia, per la prima volta, dopo l’esposizione a Los Angeles nel 2014.

Tra i tanti cimeli cinematografici, la mostra ha dato spazio ad alcuni disegni inediti dell’edificio di Nuovo Cinema Paradiso realizzati dallo scenografo Andrea Crisanti, ma anche ai bozzetti dei costumi di scena di Beatrice Bordone. Ed ancora ai lavori grafici firmati da Elena Green utilizzati per l’ideazione della famosa insegna luminosa Nuovo Cinema Paradiso.

Ecco alcune foto della mostra.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.