La città di Bari da anni apre le sue porte per trasformarsi nella casa del cinema  attraverso gli eventi del Bif&st|Bari International Film Festival riuscendo ad ottenere risultati migliori di altre rassegne che hanno a disposizione budget maggiori e dal 22 al 29 aprile 2017 é pronta ad accogliere e omaggiare il cinema italiano ed internazionale.

<<Per me le vere star sono i film>> così ha tuonato il direttore Felice Laudadio precisando che la rassegna pugliese pur reggendosi su un budget risicato (1 milione e 100 mila euro circa) mette a contatto il pubblico barese con ospiti dal sapore internazionale e continua a dare la possibilità di accedere ad anteprime mondiali, ospitate nel sempre più splendente Teatro Petruzzelli di Bari.
Ad aprire la rassegna ci sarà "La Tenerezza" di Gianni Amelio, con Elio Germano, Micaela Ramazzotti, Giovanna Mezzogiorno, e con Greta Scacchi a cui sarà dedicato un tributo attraverso la proiezione di alcune sue interpretazioni (Good morning Babilonia e The Player); nel corso del programma si alterneranno 9 anteprime mondiali tra cui il nuovo thriller di Michael Apted "Codice Unlocked" con Michael Douglas, Orlando Bloom, John Malkovich, adrenalinico "Get Out-Scappa" di Jordan Peele  e l'ultimo lavoro di Zach Braff "Going in style" con i premi Oscar Morgan Freeman, Michael Caine e Alan Arkin.

Torna con immenso piacere la sezione Panorama Internazionale dove una giuria popolare, composta da 30 spettatori precedentemente selezionati e presieduta dalla sceneggiatrice Chiara Caselli, attribuirà i seguenti riconoscimenti:

  • Bif&st 8½ International Award per il miglior regista
  • Bif&st 8½ International Award per il miglior attore protagonista
  • Bif&st 8½ International Award per la migliore attrice protagonista.

In concorso:

  • AN ORDINARY MAN di Brad Silberling
  • CAROLE MATTHIEU di Louis-Julien Petit
  • LAND OF THE GODS di Goran Paskaljevic
  • EL OTRO HERMANO di Israel Adrián Caetano
  • EN AMONT DU FLEUVE di Marion Hänsel
  • GOLD di Stephen Gaghan c
  • DIE NACHT DER 1000 STUNDEN di Virgil Widrich
  • THEIR FINEST di Lone Scherfig
  • TUTTO QUELLO CHE VUOI di Francesco Bruni
  • UNLESS di Alan Gilsenan

Fuori concorso:

  • DE PREMIER di Erik van Looy
  • NOBILI BUGIE di Antonio Pis

Una giuria del pubblico presieduta da Klaus Eder, segretario generale della Fipresci (la Federazione mondiale dei critici di cinema), attribuirà i seguenti riconoscimenti ai film selezionati in concorso prescelti fra le migliori opere prime e seconde inedite o uscite in sala o passate nei festival internazionali entro fine marzo 2017:

  • Premio Ettore Scola per il regista della migliore opera prima o seconda
  • Premio Mariangela Melato per il cinema per la migliore attrice protagonista
  • Premio Gabriele Ferzetti per il miglior attore protagonista

Film in concorso:

  • I FIGLI DELLA NOTTE di Andrea De Sica (O.P.)
  • IN GUERRA PER AMORE di Pierfrancesco Diliberto-Pif (O.S.)
  • IL PADRE D’ITALIA di Fabio Mollo (O.S.)
  • LA GUERRA DEI CAFONI di Davide Barletti e Lorenzo Conte (O.S.)
  • LA RAGAZZA DEL MONDO di Marco Danieli (O.P.)
  • LE ULTIME COSE di Irene Dionisio (O.P.)
  • OMICIDIO ALL’ITALIANA di Maccio Capatonda (O.S.)
  • ORECCHIE di Alessandro Aronadio (O.S.)
  • IL PERMESSO di Claudio Amendola (O.S.)
  • SMETTO QUANDO VOGLIO – MASTERCLASS di Sydney Sibilia (O.S.)
  • SOCIALMENTE PERICOLOSI di Fabio Venditti (O.P.)
  • TARANTA ON THE ROAD di Salvatore Allocca (O.P.), anteprima mondiale

lezioni di cinema gifNon mancheranno le LEZIONI DI CINEMA tenute da grandi personalità come Andrej Konchalovskij, Alessandro Gassman, Pupi Avati, Greta Scacchi, Dario Argento che presenterà la versione restaurata di "Suspiria", Carlo e Enrico Vanzina che ricorderanno il padre Steno, presentando il suo libro "Sotto le stelle del 44" un diario inedito ed intimo dell'apprezzato re della commedia italiana, Fanny Ardant e Margarethe von Trotta (presidente del festival) saranno impegnate in una conversazione a due voci al termine della proiezione di "Paura e amore" della von Trotta.
All'attore e produttore francese Jacques Perrin, il Bif&st dedica la sezione “Cinema e scienza” - con il patrocinio del CNR e Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - in cui verranno presentati alcune opere da lui dirette legate al tema dell'ambiente e della natura, seguite da incontri con scienziati e personalità della cultura, al regista premio Oscar Volker Schlöndorff il compito di chiudere gli le Lezioni di Cinema con la proiezione del suo film "Return to Montauk" in prima assoluta italiana.

La retrospettiva di quest'anno é dedicata a Vittorio Gassman e Dino Risi, in collaborazione con il Centro Sperimentale, Rai Teche e Luce Cinecittà, e oltre alla visione di 34 film interpretati dall'attore (12 diretti da Risi) saranno organizzati degli incontri presso la libreria Feltrinelli con ospiti autorevoli come Alessandro Gassman e Marco Risi presso l'area adiacente il teatro Petruzzelli sarà allestita una mostra fotografica su Gassman composta da 100 fotogradie realizzata dalla Cineteca Nazionale del CSC.

Tornano i Focus di Franco Montini e due laboratori saranno destinati a 30 giovani sul montaggio dedicato a Immagine e suono condotto dal grande montatore Roberto Perpignani e sulla formazione teatrale diretto dal regista Francesco Giuffré focalizzato sull'adattamento per la scena di "Delitto e castigo" di Dostoevskij.

Uno dei compiti del Bif&st é quello di occuparsi di società civile, della società in cui viviamo. Abbiamo sempre affrontato le questioni e ne abbiamo discusso.

Così il direttore Felice Laudadio ha giustificato la scelta di ripresentare "Diaz-Don't Clean Up this Blood", di Daniele Vicari e presentato in anteprima mondiale nell'edizione del 2012 e ripresentato dopo la decisione di Strasburgo in cui ha dichiarato che il governo italiano deve risarcire le vittime torturate a Bolzaneto.
La tortura sarà al centro del dibattito dopo la proiezione del documentario di Carlo Bonini e Giuliano Foschini "Nove giorni al Cairo. Tortura e omicidio di Giulio Regeni", prodotto da La Repubblica e 42esimo Parallelo.

Eventi speciali e tributi
In occasione dell'ottantesimo anniversario della morte di Antonio Gramsci, per molti anni recluso dal fascismo nel carcere di Turi (Ba),nella giornata del 28 aprile verranno presentati quattro film a lui dedicati ed al termine della proiezione del film "Nel mondo grande e terribile" Franco Cassano, Piero Di Siena e Giuseppe Vacca -presidente della Fondazione Gramsci- ricorderanno la figura del pensatore politico del novecento più tradotto al mondo.

Un ricordo speciale sarà dedicato alla giornalista e sceneggiatrice Maria Pia Fusco, fedele collaboratrice del Bif&st e scomparsa recentemente, attraverso la presentazione di "Salon Kitty" di Tinto Brass sceneggiato da lei con Ennio De Concini ed il regista.

Tributi dedicati ad alcune eccellenze ospiti (Andrej Konchalovskij, Alessandro Gassman, Greta Scacchi, Dario Argento, Pupi Avati, Volker Schlöndorff, Fanny Ardant, Jacque Perrin, Carlo Di Palma, Sabrina Ferilli) con proiezioni speciali di alcune loro interpretazioni e incontri col pubblico della rassegna.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a consultare il programma sul sito ufficiale del Bif&st.