bifest 2021 programma
Festival

Bifest 2021: i premi di Panorama Internazionale e Italia Film Fest


Si è concluso ieri il Bifest | Bari International Film Festival, promosso e finanziato dalla Regione Puglia-Assessorato alla Cultura, prodotto e cofinanziato dalla Fondazione Apulia Film Commission con la collaborazione del Ministero della Cultura e del Comune di Bari, presieduto dalla regista Margarethe von Trotta e diretto dal suo ideatore Felice Laudadio.

Bifest 2021: i teatri di Bari protagonisti assoluti del festival

Determinante per il forte successo della manifestazione si è rivelata la scelta – fortemente sostenuta dal presidente della Regione Michele Emiliano, dall’assessore regionale alla Cultura Massimo Bray e dal sindaco di Bari Antonio Decaro – di puntare sul “Miglio dei teatri” per ospitare i 153 appuntamenti che fra proiezioni, conferenze, incontri, convegni, lezioni di cinema, laboratori e mostre si sono svolti nei teatri Petruzzelli, Piccinni, Kursaal e Margherita per gli 8 giorni e mezzo di svolgimento del Bifest 2021.

Nonostante le rigorose misure sanitarie e le complesse procedure di tracciamento imposte dalla pandemia, che hanno fortemente limitato la capienza dei teatri – per l’ultima volta, ci auguriamo –, il pubblico ha seguito con la tradizionale passione tutti gli eventi del Bifest contrassegnati, come non mai, dalla massiccia presenza di registi, attori, produttori, cineasti e giornalisti.

Questa straordinaria esperienza del Miglio dei teatri – che abbiamo voluto sperimentare per la prima volta e che consente finalmente una indispensabile programmazione pluriennale, come nella logica e nella prassi di tutti i grandi festival internazionali – sarà replicata per le prossime edizioni del Bifest che torneranno alle tradizionali date primaverili: dal 26 marzo al 2 aprile nel 2022 con un grande tributo dedicato a Pier Paolo Pasolini per i 100 anni dalla sua nascita; dal 25 marzo al 1° aprile nel 2023; dal 6 al 13 aprile nel 2024; dal 22 al 29 marzo nel 2025.

Questa precisa programmazione de-stagionalizzata consentirà al comparto turistico economico del territorio della regione e della città di Bari di  programmare a sua volta – senza sovrapposizioni con altri eventi – e di trarre il massimo vantaggio dall’afflusso del turismo culturale che ha già fortemente contraddistinto questa edizione 2021, con migliaia di spettatori venuti da ogni parte e con le nutrite delegazioni che hanno accompagnato i film in programma, a cominciare da quelli delle anteprime mondiali, internazionali e italiane e dell’imponente tributo dedicato alla 01 Distribution, la divisione di Rai Cinema che a Bari ha festeggiato alla grande i suoi primi 20 anni di attività.

bifest 2021

I premi del Bifest 2021:

La Giuria della sezione competitiva Panorama Internazionale, presieduta da Roberto Faenza e composta da Martina Apostolova, Klaus Eder, Vinicio Marchioni, Katja Riemann, ha attribuito i seguenti riconoscimenti:

  • Premio Bif&st International per la migliore regia a Vincent Le Port

     per il film BRUNO REIDAL (Francia)

Per il rigore stilistico, la semplicità e la maturità registica che si affida ai mezzi del cinema per entrare profondamente nella psicologia di un assassino.

  • Premio Bif&st International per la migliore attrice protagonista a Charlotte Rampling per il film JUNIPER di Matthew Saville (Nuova Zelanda)

Con questo premio la giuria intende celebrare una regina del cinema e dell’arte recitativa europea. Charlotte Rampling nel film Juniper esegue una magistrale prova d’interpretazione raccontando gli ultimi istanti di una donna che ama profondamente la vita.

  • Premio Bif&st International per il miglior attore protagonista a Timothy Spall per il film THE LAST BUS di Gillies MacKinnon (Gran Bretagna)

La giuria è orgogliosa di premiare Timothy Spall per l’interpretazione commovente di The Last Bus, in cui un ritratto impeccabile di un uomo morente diviene celebrazione stessa della vita.

  • Menzione Speciale alla regista Nine Antico per il film PLAYLIST (Francia)

Per aver raccontato la vita di una giovane donna nella Parigi di oggi in modo non convenzionale, pieno di ironia e simpatia per i personaggi.

La Giuria del pubblico della sezione competitiva ItaliaFilmFest, presieduta dalla giornalista Antonella Matranga, ha attribuito i seguenti riconoscimenti ai film italiani presentati al Bif&st in anteprima mondiale:

  • Premio Mariangela Melato per la migliore attrice protagonista a Lucia Sardo per il film Sulla giostra di Giorgia Cecere.
  • Premio Gabriele Ferzetti per il miglior attore protagonista a Gianfelice Imparato per il film Querido Fidel di Viviana Calò.
  • Premio Ettore Scola per la migliore regia a Viviana Calò per il suo film Querido Fidel.

Il Premio Fellini per l’eccellenza cinematografica é stato conferito all’attrice Micaela Ramazzotti dalla Presidente del Bif&st Margarethe von Trotta.

Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.