Jeremy Renner si è infortunato ad entrambe le braccia sul set di Avengers: Infinity War, ed ora pare che dovrà rimandare le riprese mancanti riguardo la sua collaborazione con i Marvel Studios.

Sono come che capitano a noi attori. Queste le parole dell’attore Jeremy Renner riguardo il suo doppio infortunio sul set di Avengers: Infinity War. Impegnato nel tour promozionale del film Wind River, il buon Occhio di Falco ha rivelato di aver subito la frattura del gomito destro e polso sinistro durante una delle scene più accese della sua sessione di riprese di Avengers: Infinity War.

Ovviamente la sua collaborazione riguardo la produzione di Avengers: Infinity War era tutt’altro che terminata, ragion per cui è lecito pensare che Jeremy Renner sarà tra i protagonisti della classica sessione di riprese aggiuntive, oramai legge in casa Marvel Studios.

Le riprese di Avengers: Infinity War sono partite a fine gennaio e termineranno a giugno/luglio, quelle di Avengers 4 partiranno ad agosto.

Avengers: Infinity War sarà diretto dai fratelli Russo, nel cast Chris Evans, Robert Downey jr, Chris Hemsworth, Chadwick Boseman, Josh Brolin, Vin Diesel, Chris Pratt, Dave Bautista, Zoe Saldana, Bradley Cooper, Benedict Cumberbatch, Sebastian Stan, Tom Hiddleston, Scarlett Johansson, Jeremy Renner, Paul Rudd, Paul Bettany, Elizabeth Olsen, Anthony Mackie, Don Cheadle, Emily Van Camp, Benedict Wong, Cobie Smulders, Brie Larson, Karen Gillan, Pom Klementieff, Danai Gurira e Martin Freeman.

Sinossi: Mentre gli Avengers continuano a proteggere il mondo da minacce troppo grandi per un solo eroe, un nuovo pericolo emerge dalle ombre cosmiche: Thanos. Despota di intergalattica scelleratezza, il suo scopo è raccogliere le sei gemme dell’Infinito, artefatti di un potere sconfinato, e usarle per piegare la realtà a tutto il suo volere. Tutto quello per cui gli Avengers hanno combattuto ha condotto a questo punto – il destino della Terra e l’esistenza stessa non sono mai state tanto a rischio.

Avengers: Infinity War approderà nei cinema il 4 maggio 2018.