Avatar e la saga Avengers nelle sale cinesi per la riapertura dei cinema

Il mercato cinematografico cinese si appresta a rialzare la testa dopo l'emergenza Coronavirus, oramai quasi alle spalle, e nel farlo ci si affida a film come Avatar e Avengers.

Dopo la conferma dell'uscita nelle sale cinesi di una versione rimasterizzata in 4K e in 3D di Harry Potter e la Pietra Filosofale, è il The Hollywood Reporter ha svelare che nei piani dell'industria cinematografica cinese ci sono altri prodotti di sicuro impatto, e sempre provenienti da Hollywood.

La fonte racconta che Avatar e tutta la saga Avengers (il film dei record Avengers: Endgame incluso) faranno parte del piano per invogliare i cinesi a tornare al cinema.

Ad oggi si stima che le sale aperte in Cina dopo l'emergenza Coronavirus sono solo 500 (principalmente nella regione dello Xinjiang), un numero destinato a crescere almeno fino a 700 nei prossimi giorni. Si tratta al momento di un numero di sale minimo, e questo considerando che in totale la Cina vanta circa 70 mila sale.

La scelta di questi 5 titoli (Avatar, Avengers, Avengers: Age of Ultron, Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame) non è da considerare casuale, a tal proposito va ricordato che gli incassi ottenuti in Cina complessivamente si stimano intorno a 1.5 miliardi di dollari.

Lascia un Commento...