Da oggi  il viaggio di Renato Zero, nei panni del capostazione Zerovskij in Zerovskij, Solo per amore, prosegue nel film-evento del sorprendente progetto live dell’artista romano.

É difficilissimo sintetizzare la vita artistica di Renato Zero in poche righe, un artista così carismatico che si é fatto conoscere non solo per i suoi testi, ma anche per il suo estro da ballerino e attore.

Sono passati 50 anni dalla pubblicazione del suo primo 45 giri e nel marzo 2017 Renato Zero progetta un viaggio artistico a tutto tondo, si trasforma nel capostazione della Stazione Terra dove con sguardo attento e intelligente mette a confronto Amore, Odio, Tempo, Morte e Vita, cercando di ottenere inedite rivelazioni. I brani inediti del doppio album uscito a maggio diventano binari da percorrere lungo il viaggio elaborato insieme a Vincenzo Incenzo, suo fidato collaboratore da vent’anni.

Chi ha assistito alla performance live dell’artista nel corso del tour estivo potrà rivivere le emozioni dello spettacolo che viene portato sul grande schermo attraverso le riprese effettuate all’interno dell’Arena di Verona.

La regia di Gaetano Morbioli é calibrata per valorizzare ogni attore protagonista dello spettacolo a cui assistiamo, e dare ulteriore risalto ai particolari della scenografia e dei costumi dei personaggi di questo assurdo viaggio. Una performance condensata in 143 minuti, con un montaggio armonioso e mai forzato, una fluidità d’immagine che va di pari passo con la narrazione, senza lasciar allo spettatore la possibilità di distrarsi, neanche per un secondo.

60 musicisti dell’Orchestra Filarmonica della Franciacorta diretti dal Maestro Renato Serio, 30 coristi, 12 ballerini e gli 8 attori presenti sul palco, ci accompagnano lungo il tragitto facendoci riflettere sull’amore, sull’odio, sul tempo, sulla vita e la morte. Su come le decisioni che furono di Adamo ed Eva ci hanno condizionato e ci hanno condotto al presente che viviamo caratterizzato da violenza, abbandono, ma anche incertezze e pericoli, senza dimenticare di difendere l’amore e la vita.

Uno spettacolo tutto da godere, un regalo che Renato Zero fa ai suoi sorcini che lo seguono fedelmente da anni e per chiunque voglia intraprendere con lui questo viaggio introspettivo tra i binari della Stazione Terra.

Zerovskij Solo per amore, di Renato Zero sarà visibile sui grandi schermi cinematografici eccezionalmente per tre giorni: il 19, 20 , 21 marzo, distribuito da Lucky Red.

Zerovskij Solo per amore
Overall
4
  • Maria Teresa Ruggiero

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.