Non si ferma più il casting super stellare di Once Upon a Time in Hollywood, il nuovo film diretto da Quentin Tarantino incentrato sul massacro di Sharon Tate ad opera della "famiglia" di Charles Manson. L'ultimo nome in ordine di tempo è quello di Al Pacino.

A confermare l'ingaggio della leggenda di Al Pacino è stato poco fa Variety. L'ingaggio dell'attore, per lui prima collaborazione con Quentin Tarantino, arriva solo un giorno dopo quelli di altri illustri colleghi come Damian Lewis, Emile Hirsch, Dakota Fanning ed altri (cliccate qui).

Il film sarà distribuito da Sony Pictures, dopo che la Weinstein Company (storico studios utilizzato da Tarantino) è fallita. Le riprese saranno svolte in California, approfittando di una legge sulla Tax Credits molto conveniente. La release è attesa per il 9 agosto 2019, cinquantesimo anniversario della morte di Sharon Tate, uccisa dai membri della “famiglia” di Charles Manson il 9 agosto 1969.

Questa la sinossi preliminare del film.

Rick Dalton (Leonardo DiCaprio), una vecchia star di uno show tv di genere western, e il suo storico stuntman Cliff Booth (Brad Pitt), cercano di sopravvivere in una Hollywood che pare non riconoscerli più. Ma Rick ha una vicina di casa molto famosa… Sharon Tate.

Once Upon a Time in Hollywood sarà diretto da Quentin Tarantino. Nel cast Brad Pitt, Leonardo DiCaprio, Burt Reynolds, Kurt Russell, Michael Madsen, Tim Roth, Al Pacino, Damian Lewis, Luke Perry, Emile Hirsch, Dakota Fanning, Clifton Collins Jr., Keith Jefferson e Nicholas Hammond.

Il film esordirà nelle sale Usa il 9 agosto 2019.