Un allarme Covid-19 ferma le riprese di Un Natale su Marte

Le riprese del nuovo cinepanettone 2020, dal titolo Un Natale su Marte, sono state fermate a causa di un allarme Covid-19.

Secondo un aggiornamento proveniente da Il Messaggero pare che a risultare positivi sono stati due membri della società di catering ingaggiata dalla produzione. La nota fonte spiega che lo stop alle riprese è giunto per effettuare una trentina di tamponi, al momento tutti negativi, con la premessa di effettuarne altri nei prossimi giorni. Se tutti i tamponi dovessero risultare negativi, allora in quel caso le riprese del film potrebbero ripartire senza problemi.

Non resta che attendere nuovi sviluppi a riguardo. Nel frattempo Christian De Sica ha rivelato che la trama del film sarà ambientata nel futuro, con i protagonisti impegnati in un resort su Marte. Il focus del film sarà l’incontro del personaggio di De Sica con quello di Massimo Boldi, il figlio scomparso in un buco nero e riapparso con le fattezze del celebre comico.

Con la coppia De Sica-Boldi nel cast avrà la compagnia di Lucia Mascino, Milena Vukotic, Paola Minaccioni, Fiammetta Cicogna e Herbert Ballerina. La regia è stata curata da Neri Parenti.

Le riprese si terranno a Roma per una durata di 7 settimane, sotto la supervisione produttiva di Warner Bros. Entertainment ItaliaIndiana Production e Cattleya.


Lascia un Commento...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: