Alex Kurtzman e Chris Morgan abbandonano il Dark Universe, franchise finito?

dark universe logo

Con un film già uscito nelle sale (La Mummia) ed altri già messi in produzione (La Moglie di Frankestein, L’Uomo Invisibile, Wolfman), l’immenso franchise Dark Universe pare sia destinato a subire un’inattesa battuta d’arresto.

L’allarme è arrivato nel primo pomeriggio quando il The Hollywood Reporter ha rivelato l’abbandono del progetto da parte di Chris Morgan e Alex Kurtzman, i due sceneggiatori chiamati a sviluppare il franchise per la Universal Pictures. Non è un segreto che lo studios sia rimasto deluso dei risultati di critica ed economici fatti segnare da La Mummia, e forse questa mossa, scontata quasi, in fondo potrebbe non significare la fine prematura del franchise Dark Universe. D’altro canto al momento non ci sono date ufficiali per i film sopra citati, ma solo attori (Johnny Depp, Javier Bardem, Tom Cruise, Russell Crowe) e registi (Bill Condon) di caratura mondiale collegati al franchise. A tal proposito potrebbe perciò trattarsi di un semplice rimpasto creativo, magari con sceneggiatori diversi (James Wan) pronti a subentrare nello sviluppo.

Non resta quindi che attendere ulteriori aggiornamenti in merito, sperando ovviamente di venirne presto a capo, magari con l’ingaggio da parte di Universal Pictures di nomi di grande caratura mondiale riguardo lo sviluppo creativo. James Wan e Jason Blum con la sua Blumhouse Productions? Beh, la fonte del THR cita i due personaggi come possibili nuovi obiettivi. Staremo a vedere.

Al momento il prossimo film in produzione è La Moglie di Frankenstein, con Bill Condon alla regia, ed una sceneggiatura in piena fase di riscrittura. Johnny Depp è stato ingaggiato per il ruolo dell’Uomo Invisibile, Javier Bardem per Frankenstein, mentre Russell Crowe (già apparso in La Mummia) come Dottor Jekyl e Mister Hyde.

Lascia un Commento...