Con un film già uscito nelle sale (La Mummia) ed altri già messi in produzione (La Moglie di Frankestein, L'Uomo Invisibile, Wolfman), l'immenso franchise Dark Universe pare sia destinato a subire un'inattesa battuta d'arresto.

L'allarme è arrivato nel primo pomeriggio quando il The Hollywood Reporter ha rivelato l'abbandono del progetto da parte di Chris Morgan e Alex Kurtzman, i due sceneggiatori chiamati a sviluppare il franchise per la Universal Pictures. Non è un segreto che lo studios sia rimasto deluso dei risultati di critica ed economici fatti segnare da La Mummia, e forse questa mossa, scontata quasi, in fondo potrebbe non significare la fine prematura del franchise Dark Universe. D'altro canto al momento non ci sono date ufficiali per i film sopra citati, ma solo attori (Johnny Depp, Javier Bardem, Tom Cruise, Russell Crowe) e registi (Bill Condon) di caratura mondiale collegati al franchise. A tal proposito potrebbe perciò trattarsi di un semplice rimpasto creativo, magari con sceneggiatori diversi (James Wan) pronti a subentrare nello sviluppo.

Non resta quindi che attendere ulteriori aggiornamenti in merito, sperando ovviamente di venirne presto a capo, magari con l'ingaggio da parte di Universal Pictures di nomi di grande caratura mondiale riguardo lo sviluppo creativo. James Wan e Jason Blum con la sua Blumhouse Productions? Beh, la fonte del THR cita i due personaggi come possibili nuovi obiettivi. Staremo a vedere.

Al momento il prossimo film in produzione è La Moglie di Frankenstein, con Bill Condon alla regia, ed una sceneggiatura in piena fase di riscrittura. Johnny Depp è stato ingaggiato per il ruolo dell'Uomo Invisibile, Javier Bardem per Frankenstein, mentre Russell Crowe (già apparso in La Mummia) come Dottor Jekyl e Mister Hyde.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.