Il cinema mondiale quest'oggi è in lutto per la morte di Franco Zeffirelli, celebre regista di film come Il Campione e Amore senza Fine.

Riconosciuto in tutto il mondo come un vero maestro di cinema, Franco Zeffirelli si è spento quest'oggi all'età di 96 anni. La morte sarebbe sopraggiunta a seguito dell'aggravarsi di una lunga malattia. Ad annunciare la scomparsa è stato un breve comunicato della Fondazione a suo nome.

Nato a Firenze nel 1923, Franco Zeffirelli ha dovuto fin da piccolo vivere un'infanzia tutt'altro che felice, col padre che non ha voluto riconoscere la paternità almeno fino a quando non è arrivata la notorietà all'età di 19 anni.

Il suo primo impiego nel mondo del cinema è arrivato nel secondo dopo-guerra come scenografo. La prima regia è poi arrivata nel 1957, ma solo 10 anni dopo sono arrivati i primi successi, con La Bisbetica Domata (1967) e Romeo e Giulietta (1968).

Tra i suoi film più celebri vanno ricordati Il Campione (1979) e Amore senza Fine (1981). Dopo una breve pausa, Zeffirelli è tornato alla regia di Un Tè con Mussolini e Callas Forever. L'ultimo lavoro è arrivato nel 2009 con il documentario Omaggio a Roma.