Uno degli ex collaboratori di Stan Lee è stato accusato di aver sottratto un'ingente somma di denaro al celebre autore Marvel. Il nome dell'accusato è Jerry Olivarez.

Olivarez è stato infatti accusato di aver sottratto a Lee una somma di denaro pari a 1.4 milioni di dollari (insieme a gioielli e denaro contante) con lo scopo di acquistare un appartamento a West Hollywood. L'uomo, però, non si è limitato a questo: ha anche ideato una falsa campagna di beneficenza per vendere fumetti contenenti stampe realizzate addirittura col sangue di Stan Lee.

Come riportato da Variety e nelle carte dell'accusa, "Lee non ha mai approvato un’iniziativa del genere né ha mai consentito la commercializzazione del proprio sangue come oggetto di merchandising o di qualsiasi altro scopo”.

Olivarez avrebbe poi manomesso il testamento di Lee per risultare uno dei beneficiari insieme agli eredi legittimi.