A casa tutti bene la serie
Festival del Cinema di Roma Serie Tv

A Casa Tutti Bene, la serie tv diretta da Gabriele Muccino arriva alla Festa del Cinema di Roma 2021


Evento speciale oggi alla Festa del cinema di Roma, arriva l’anteprima di A casa tutti bene – la serie, il primo progetto per la tv firmato Gabriele Muccino.

La serie scritta da Gabriele Muccino insieme a Barbara Petronio, Andrea Nobile, Gabriele Galli, Camilla Buizza, presenta un grande cast corale a interpretare i membri della numerosa famiglia, nei suoi due rami, al centro della storia.

A casa tutti bene – la serie é un reboot dell’omonimo film campione di incassi, prodotto da Sky e Marco Belardi per Lotus Production, la serie sarà distribuita sul piccolo schermo a partire da dicembre su Sky Cinema e Now.

A casa tutti bene – la serie: trama ufficiale

La famiglia è il porto sicuro dove crescere e nel quale trovare rifugio. Ma può facilmente trasformarsi nel principale ostacolo alla felicità individuale. Ci si strugge spesso nell’eterno e frequente dilemma se restare o lasciare. Rassegnarsi a ciò che ci rende infelici o cercare di migliorarlo.
La famiglia Ristuccia è da 40 anni proprietaria del ristorante San Pietro, uno dei più rinomati locali della Capitale, in zona Gianicolo. Carlo, la nuova compagna Ginevra e la sorella Sara sono sempre lì, tutti i giorni, ad aiutare i genitori Pietro e Alba nella gestione dell’attività. Assente da questa, è sempre stato il fratello Paolo, andato da tempo a inseguire in Francia il sogno di lavorare nel mondo dello spettacolo. Adesso Paolo, reduce da un logorante divorzio, torna a casa dei genitori sconfitto professionalmente e senza più un soldo in tasca, con la sola speranza di poter crescere suo figlio Giovanni, di 11 anni.
Anche Carlo ha una figlia, Luna, una ex moglie, Elettra, e una compagna che mal tollera il suo passato sentimentale: Ginevra, mai davvero accettata dalla famiglia Ristuccia e vista come una rovina famiglie. E infine Sara è sposata con Diego che però le è infedele.
Un giorno, però, un avvenimento gravissimo e rimasto segreto per decenni torna a sconvolge gli equilibri familiari. I Mariani, un altro ramo della famiglia, reclamano un posto all’interno dell’attività, minacciando di far riemergere un terribile segreto dal passato dei Ristuccia che ancora oggi ha delle profonde conseguenze nelle vite dei nostri protagonisti.

A casa tutti bene – la serie: il cast

Laura Morante e Francesco Acquaroli guidano il cast nei ruoli di Alba e Pietro Ristuccia, proprietari del ristorante La Villetta, a Roma, e genitori di Carlo, Sara e Paolo interpretati rispettivamente da Francesco Scianna, Silvia D’Amico e Simone Liberati.
Euridice Axen è Elettra, ex moglie di Carlo, mentre l’esordiente Sveva Mariani interpreta Luna, la figlia della coppia, legata a Manuel, il cuoco del ristorante La Villetta interpretato da Francesco Martino. Nei panni di Ginevra, attuale compagna di Carlo, Laura Adriani. Antonio Folletto è invece il compagno di Sara, Diego.

Quindi i Mariani: Paola Sotgiu interpreta Maria Mariani, sorella di Pietro e madre di Sandro e Riccardo Mariani, nei cui panni figureranno Valerio Aprea e Alessio Moneta. Emma Marrone interpreta la compagna di Riccardo, Luana, mentre Milena Mancini sarà Beatrice, la compagna di Sandro.

Nel cast anche il giovanissimo Federico Ielapi, Maria Chiara Centorami e Mariana Falace.

A Casa Tutti Bene, la serie tv diretta da Gabriele Muccino arriva alla Festa del Cinema di Roma 2021
A casa tutti bene – la serie: il cast

A casa tutti bene – la serie: commento al primo episodio

Abbiamo visto in anteprima il primo episodio della serie tv diretta da Gabriele Muccino, tratta dall’omonimo film del 2018.

Un primo episodio degno da manuale in cui ci vengono presentati i personaggi primari di quest’articolata narrazione, un albero genealogico non semplice da gestire ma il regista romano, come già successo nel film, prova a presentarceli tratteggiando quel poco che serve per avere un primo impatto con la storia.

A presentare la serie una sigla firmata da Jovanotti “A casa tutti bene” e le musiche di Paolo Buonvino.

É una serie totalmente mucciniana in tutto e per tutto: non mancano inseguimenti di camera, e le urla mucciniane in cui esplodono le interpretazioni degli attori, a tratti soffuse, in altre occasioni esplolsive. Un vortice di emozioni espresse attraverso un nuovo formato, a cui il regista strizza l’occhio mantenendosi fedele al suo stile.

Ci sono segreti che capeggiano sulla famiglia Ristuccia, tenuti a chiave per tanto tempo, segreti in fase di implosione pronti a fuoriuscire non appena quell’apparente equilibrio da famiglia del Mulino Bianco inizia a crollare.

L’abilità di Muccino è nell’evitare l’effetto fotocopia con il suo lungometraggio, affidando al (nuovo) cast personaggi che rinascono dalla carta, lasciandoli liberi di svilupparsi lungo la storia in una centrifuga emozionale in cui lo spettatore non può permettersi distrazioni.

Sky Original tenta un’operazione simile a quella fatta con Romanzo Criminale, dove gli attori protagonisti della serie sono diventati iconici per i loro personaggi ma, soprattutto grazie a quelle interpretazioni si sono fatti conoscere da un pubblico più vasto. Gli attori protagonisti di A casa tutti bene – la serie, non sono attori alle prime armi, anzi alcuni sono già volti seriali seppur interpreti di ruoli secondari, come Milena Mancini, Euridice Axen o Laura Andriani. Sicuramente sarà da tenere d’occhio Emma Marrone, già attrice ne Gli Anni più belli, qui interpreta un ruolo che sembra esserle stato cucito addosso.

A casa tutti bene – la serie é un family drama che presenta tutti gli elementi del cinema di Muccino che, nella serie inserisce anche combinazioni crime, così da poter giocare sulla linea narrativa orizzontale che, sicuramente svilupperà meglio negli successivi episodi (la serie è composta da 8 episodi).


Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.