marylin monroe ricordo
Artisti Scomparsi Celebrity People

90 anni fa nasceva Marilyn Monroe – Un’icona di bellezza e un mito cinematografico


Il primo giorno di giugno del 1926, cioè esattamente 90 anni fa, vedeva la nascita di un’attrice che sarebbe diventata un’icona assoluta del XX secolo e che ha saputo attirare su di se una schiera innumerevole di ammiratori, tra registi, attori e artisti che l’hanno fatta diventare un emblema di bellezza e assurgerla allo status di mito, non solo cinematografico ma anche, e soprattutto, di stile: 90 anni fa nasceva Norma Jeane Mortenson, meglio conosciuta come Marilyn Monroe.

Nata a Los Angeles, Marilyn iniziò la sua ascesa nell’Olimpo delle star non ancora ventenne lavorando come modella e apparendo su alcune riviste di settore. Il passaggio dalle riviste al cinema fu preso fatto nel 1947 quando, sebbene compaia solo la sua voce e il suo ruolo non fu nemmeno accreditato, prese parte al film The Shoking Miss Pilgrim di George Seaton. La 20th Century Fox, produttrice del film, aveva stipulato un contratto con Marilyn nel 1946 ma, alla scadenza, non le fu rinnovato; stipulò dunque un contratto di sei mesi con la Columbia Pictures.

Nei primissimi anni Cinquanta, Marilyn recitò in ruoli minore in diversi film, tra cui Lo spaccone vagabondo (1950) e La confessione della Signora Doyle (1952) diretto da Fritz Lang con protagonista Barbara Stanwyck. Nello stesso anno, recitò in Il magnifico scherzo, per la regia di Howard Hawks, accanto al divo Cary Grant. Da questo momento, la carriera di Marilyn prese il volo, recitando nel suo primo film da protagonista, ovvero La tua bocca brucia di Roy Ward Baker.

Nel 1953 avvenne la consacrazione definitiva quando recitò nel ruolo della femme fatale in Niagara di Henry Hathaway e nel musical capolavoro Gli uomini preferiscono le bionde, dove Marilyn recita accanto a Jane Russell e in cui canta la canzone Diamonds are a girl’s best friends, destinata a entrare nella storia del cinema e in quella del costume (tanto da essere ripresa da Madonna per il video di Material Girl).

Con il regista Billy Wilder, Marilyn sfornò autentici capolavori della commedia come Quando la moglie è in vacanza (1955), in cui compare la celeberrima scena della gonna sollevata dallo spostamento d’aria causato dal passaggio della metropolitana (girata, peraltro, in studio), e A qualcuno piace caldo (1959) in cui condivide il set con Tony Curtis e Jack Lemmon, musicisti en travesti per fuggire a dei criminali che si uniscono a una banda femminile.

Dopo altre commedie come Il principe e la ballerina (1957) di Laurence Olivier, Fermata d’autobus (1956) di Joshua Logan e Facciamo l’amore (1960) di George Cukor, Marilyn cambia registro per quello che sarà il suo ultimo film completo, Gli spostati (1961) diretto da John Huston, su una sceneggiatura di Arthur Miller (che era stato sposato con l’attrice) e interpretato da una schiera di autentici divi come Clark Gable (anch’esso al suo ultimo film), Montgomery Clift e Eli Wallach. Il film è un dramma a tinte western accolto tiepidamente dalla critica e dal pubblico dell’epoca, abituati a vedere Marilyn in ruoli brillanti. Quello che doveva essere il successivo film interpretato dall’attrice, Something’s Got to Give, fu lasciato incompleto per la prematura scomparsa di Marilyn avvenuta il 5 agosto 1962 all’età di 36 anni.

La vita privata di Marilyn è stata una delle più tortuose che un’attrice potesse avere. Tra i suoi amori più noti e celebrati dai giornali un ruolo centrale lo ha avuto col giocatore di baseball Joe Di Maggio: i due sono stati sposati nel 1954 ma il loro matrimonio durò circa un anno. Separatisi da Di Maggio, Marilyn ebbe una relazione con Frank Sinatra prima di convolare nuovamente a nozze col drammaturgo Arthur Miller nel 1956; il matrimonio durò fino al 1961, anno della morte di Marilyn. L’attrice ebbe però altre relazioni, alcune vociferate (come quella col Presidente John F. Kennedy), e altre autentiche come quella con Yves Montand conosciuto sul set di Facciamo l’amore, avuta durante il matrimonio con Miller.

Nonostante tutto, vogliamo omaggiare questa straordinaria attrice, vera e propria icona del cinema, e la sua vita che sembra essa stessa la trama di uno di quei film da lei interpretati.

Ecco uno dei video più famosi riguardanti l’immortale diva hollywoodiana!

[youtube]https://youtu.be/EqolSvoWNck[/youtube]

Lascia un Commento...