the unthinkable recensione
Festival Recensioni

[36TFF] Recensione di The Unthinkable, il disaster movie del collettivo Crazy Pictures

Abbiamo anche i disaster movie al Torino Film Festival 2018: difatti è stato presentato The Unthinkable, un film diretto dal un gruppo di registi noto su YouTube come Crazy Pictures. Questa è la nostra recensione.

Un ragazzo e una ragazza si ritrovano da adulti dopo un’adolescenza tormentata: ma la realtà è addirittura peggiore, perché la fine del mondo sembra vicina. 

The Unthinkable pesca a piene mani dal cinema degli anni ’80, con una struttura prima attenta ai personaggi, quindi più interessata agli eventi che si susseguono a ritmo serrato. 

La pellicola è una scommessa riuscita, un enorme dito medio verso Hollywood perchè, con tante idee e pochi soldi, recuperati col crowfunding su KickStarter, questi giovani registi hanno girato un film bello e altamente spettacolare.

Di grandissimo impatto visivo la scena sul ponte, con le auto che si scontrano tra loro, a nostro avviso rimarrà impressa nella mente per lungo tempo, come pure le morti di alcuni protagonisti che avviene improvvisamente, e violentemente. 

Dovendo trovare un difetto ad un film come The Unthinkable, pensiamo al personaggio principale interpretato da Christoffer Nordenrot – presente a Torino – non proprio furbo nelle scelte e dallo sguardo troppo attonito per la situazione d’emergenza che il film racconta.

In Italia sembra possa essere distribuito tra breve, vi consigliamo pertanto di andarlo a vedere. Divertitevi come abbiamo fatto noi e godetevi il lavoro di questi ragazzi. Occhio ai titoli di coda in cui salta fuori il vero mandatario degli incidenti.


Lascia un Commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.