Casting è il film di Nicolas Wackerbarth. Presentato nella sezione Festa Mobile del Torino Film Festival, si è rivelato per noi un vero spettacolo per gli occhi. Questa è la nostra recensione.

Interpretato da attori poco noti in Italia, come il bravissimo Andreas Lust, il film è passato anche all'ultimo Istanbul International Film Festival e passato anche a Berlino.

Nell'anniversario della nascita di Fassbinder, la televisione tedesca decide di realizzare il remake di Le lacrime amare di Petra von Kant e le candidate al ruolo della protagonista si succedono davanti a una regista inflessibile, che continua a scartarle tutte nonostante manchino pochi giorni all'inizio delle riprese.

Il film ha un approccio molto simile ad un documentario o ad un dietro le quinte, qui si affolla una varia umanità, con le proprie aspettative, le proprie delusioni, le scene da diva e le meschinità che si susseguono nella fase di pre-produzione di questo film per la tv. L'opera è un continuo rimando al film di Fassbinder, ma è anche un continuo rimando alle vite personali di tutti i protagonisti, tutti eccellenti nell'interpretare il proprio ruolo.

Su tutti spicca Andreas Lust, che, con una prova maiuscola, scivola da ruolo marginale a protagonista del film ed è incredibile nella parte finale in cui interpreta magistralmente una parte del film, peraltro nel ruolo principale femminile, dove tocca degli apici recitativi impressionanti e diventa l'anima della pellicola.

Tutti gli attori sono in stato di grazia, dalla regista preoccupata a tutte le dive che si susseguono, mostrando uno spaccato realistico sui meccanismi delle produzioni cinematografiche e televisive. E' molto bello vedere il casting di tutte queste attrici che si atteggiano a dive ma che mostrano insicurezze, meschinità e ipocrisie. Infatti il regista è stato anche attore in numerose pellicole ed ha portato sicuramente la sua esperienza qui.

Casting è una piccola produzione tedesca che la dice lunga sul mondo del cinema e mostra uno spaccato autentico sul dietro le quinte, aggiungendo una prova attoriale da Oscar di Andreas Lust, che merita da sola la visione del film: ottimo!

Questo il trailer.